Recupero crediti e Procedure esecutive

L’attività di recupero dei crediti insoluti viene divisa in 3 distinte fasi.

La prima fase, stragiudiziale, consiste nel sollecito del debitore al pagamento bonario di quanto dovuto – a titolo di capitale, interessi e spese maturate – rappresentando la ferma intenzione di adire l’Autorità giudiziaria in caso di mancato adempimento entro un breve termine.

La seconda fase, giudiziale, prevede il deposito, presso la competente Autorità giudiziaria, di un Ricorso per ingiunzione di pagamento, finalizzato all’emissione del c.d. Decreto Ingiuntivo. MCM è abilitato presso molti Tribunali della Repubblica Italiana a richiedere i Decreti Ingiuntivi in via telematica, con notevole riduzione dei tempi di emissione.

La terza fase, esecutiva, prevede l’individuazione e l’instaurazione delle procedure più idonee ad un rapido recupero coatto del credito, eventualmente anche concorsuali. La pluriennale esperienza dei professionisti di MCM permette una precisa e preventiva valutazione dei beni da aggredire e delle possibilità di realizzo, così da evitare inutili sprechi in termini processuali, economici e di tempo.

La gestione e il recupero dei crediti insoluti è una attività molto delicata, e si presenta in modo differente a seconda del tipo di credito, della tipologia di debitore, nonché delle particolari esigenze del singolo Cliente. MCM è in grado di concordare con ciascun Cliente differenti modalità di gestione di ogni fase dell’attività di recupero creditorio.